La nostra storia

Con la nascita della Advanced Electronic Microsystem (AEM), specializzata negli impianti di sicurezza, si avvia l’ingegno imprenditoriale di Carnevale che porterà alla creazione del primo antifurto per auto con radiocomando, della prima centrale di sicurezza a microprocessore con mappe grafiche a video, al collegamento tra questure e istituti bancari italiani.

All'inizio degli anni ‘90, grazie alla partnership con Telecom per la gestione di clientela business in ambito sicurezza, Acotel lancia i Servizi a Valore Aggiunto (VAS) su mobile con “Script TIM by Acotel”, primo servizio informativo via SMS in Italia, dall' infotainment news a servizi business. Dopo l’apertura della sede brasiliana, nel 2000, fa il suo ingresso in Borsa e, al debutto, il titolo registra un incremento di oltre il 125%.

Valutata tra i primi 10 Application Service Provider (ASP) del mondo, dopo il successo dei servizi per la Santa Sede, Acotel esporta negli USA i VAS per il mercato B2C e, un po’ di anni dopo, approccia al mercato dell’interactive advertising con Bucksense, piattaforma Demand Side Platform (DSP) proprietaria.

Si avvia la collaborazione industriale con il più grande gruppo bancario italiano, Intesa Sanpaolo, per il lancio di Nòverca (crasi tra NOVità e ricERCA, principali asset di Acotel), primo FULL MVNO (Mobile Virtual Network Operator) italiano con cui Acotel apre al mercato della telefonia mobile con un importante lancio pubblicitario mass-media.

La divisione IoT, nota come Acotel Net, lancia sul mercato italiano l’innovativo servizio di energy management, realizzato completamente in house, per il monitoraggio dei consumi energetici (luce, acqua e gas), presentando la prima piattaforma cloud completamente integrata, dalla rilevazione alla trasmissione dati alla piattaforma web.

Grazie ai dispositivi IoT, dotati di SIM embedded con software Acotel, è stato possibile estendere i servizi anche al mercato dell’Health Management per ottimizzare e migliorare qualitativamente il rapporto medico-paziente nella gestione di malattie a lunga degenza e fornire alle strutture sanitarie uno strumento all'avanguardia per monitorare i propri assistiti.

Ultime notizie

4 dicembre 2018  |  15:33

Acotel e Live Protection lanciano i servizi Consumer IoT Smart Home

Acotel e Live Protection, startup del gruppo Linkem dedicata ai servizi di Consumer IoT, propongono una innovativa soluzione nell’ambito dell’Internet of Things per utenti residenziali. Si tratta dell’esclusivo sistema Smart Home, interamente “made in Italy”, che permette di monitorare e proteggere in tempo reale i propri affetti e la propria casa, anche quando si è lontani, rendendola intelligente con soluzioni per la domotica

L’offerta Smart Home prevede un pacchetto per il controllo, l’automazione e la sicurezza domestica, attraverso un’offerta integrata end-to-end: dalla vendita del servizio al supporto per l’installazione, completamente gratuito, fino ad arrivare al contact center che consentirà la gestione ottimizzata della safety dell’abitazione o dell’ufficio del cliente. Il sistema utilizza una vasta gamma di apparati e dispositivi di altissimo contenuto tecnologico tra cui telecamere, rilevatori di fumo, sensori di perdite d’acqua, dispositivi per il controllo dell’illuminazione e di riscaldamento “intelligente”, tutti collegati allo Smart Hub. Questi apparati vengono connessi, monitorati e attivati dalla piattaforma di controllo Acotel, accessibile da remoto via App, in grado di segnalare immediatamente eventuali anomalie sullo smartphone del cliente. Il controllo a distanza mediante la piattaforma, assicurato dal call center h24, 7 giorni su 7, in grado di agire in nome e per conto del cliente, interagirà con gli apparati secondo le specifiche esigenze del cliente stesso, così come avvertirà terze persone preventivamente da lui indicate. Tutto questo per la massima sicurezza anche nel caso in cui lo smartphone non sia connesso. La partnership tra Acotel e Live Protection costituisce un’importante occasione di espansione commerciale per le due aziende impegnate ad ampliare i rispettivi mercati di vendita grazie a un network di oltre 2.000 installatori sul territorio nazionale, un Customer Care proprietario, oltre 3.000 punti vendita in Italia, di cui 5 flagship, e una base clienti di più 600.000 utenti residenziali già fruitori dei servizi della capogruppo Linkem. La piattaforma è aperta e si basa su tecnologie standard, la gamma di dispositivi IoT per la casa intelligente continuerà ad espandersi includendo nuove funzionalità come l'attivazione vocale tramite gli assistenti vocali (Google Home tra i primi), sensori per l’illuminazione intelligente, termostati, dispositivi dedicati agli ambienti esterni. E presto anche servizi dedicati al monitoraggio e alla cura delle persone. I servizi di Live Protection saranno inizialmente venduti attraverso il canale di Premium Partners, il Customer Care e attraverso il market place online www.liveprotection.com

5 novembre 2018  |  10:54

Acotel all’European Utility Week di Vienna nella collettiva italiana dell’ICE e ANIE

Acotel partecipa all’edizione 2018 dell’European Utility Week che si terrà a Vienna a partire da domani e fino all’8 novembre prossimo. EUW, giunta alla VI edizione, è una delle più grandi manifestazioni dedicate alle Utilities elettriche, del gas e dell’acqua e coinvolge tutti i settori delle smart energy e dell’efficienza energetica. Il programma prevede incontri e aree di approfondimento in ambito strategico (business models, EU policy & regulation), tecnico, con Hub sessions specifiche, e di networking rivolti al mondo delle start up innovative.

All’interno di questo scenario l’ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), organismo attraverso cui il Governo favorisce il consolidamento e lo sviluppo economico-commerciale delle imprese italiane sui mercati esteri, ha organizzato una collettiva italiana in collaborazione con la Federazione nazionale delle imprese elettrotecniche ed elettroniche ANIE. L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere il settore Smart Energy italiano portando reali casi di successo all’evento internazionale. E’ proprio in questo contesto che Acotel presenzierà, all’interno del padiglione italiano, con una postazione personalizzata, presentando al pubblico le sue ultime due soluzioni innovative: la Smart Home che può digitalizzare la propria casa utilizzando le tecnologie più recenti per portarla direttamente nel cloud e la Smart Sensor che propone diversi sensori indipendenti alimentati da batteria e con una connessione M2M mondiale. La soluzione Smart Home prevede un pacchetto per il controllo, l’automazione e la sicurezza domestica, rivolto ai clienti residenziali attraverso un’offerta integrata ad una vasta gamma di devices che rispondono alla necessità dei clienti di controllare e proteggere la propria abitazione. Grazie poi alla possibilità di collegare decine di sensori compatibili è possibile targettizzare l’offerta e creare una soluzione ad hoc costruita sui singoli bisogni. La Smart Sensor, rivolta ai possessori di abitazioni secondarie o di locali commerciali che prevedono minori esigenze di monitoraggio e di controllo, include sofisticati sensori, tra cui quelli di movimento, anti allagamento, anti intrusione e rilevatori di fumo che consentiranno di rendere gli ambienti più sicuri ed efficienti. Entrambe le soluzioni possono essere gestite dai client finali attraverso un APP dedicata disponibile per iOS e Android. I dispositivi della Smart Home e della Smart Sensor sono completamente made in Italy, così come le stesse APP, e sviluppati da Acotel nel suo headquarters di Roma.

30 ottobre 2018  |  15:57

Bucksense al Mobile Summit 2018 di Madrid

Novembre è dietro l’angolo e Bucksense si sta già immergendo  nella spettrale atmosfera di Halloween. Circondati da tenebrose zucche, Bucksense conta i giorni per incontrare i propri clienti al Mobile Summit di Madrid, evento aperto a tutti quelli del mondo delle app, dei giochi e dell’ad tech. Il team di Bucksense è pronto a discutere del grande potenziale del Geo-targeting. Se i clienti necessitano di assicurarsi che lo loro campagne raggiungano la giusta audience, al momento giusto e nel posto più appropriato, il Geo-targeting è in grado di garantire maggior controllo su chi effettivamente potrà visionare le campagne.

Veicolare le campagne con il Geo-targeting di Bucksense è davvero un gioco da ragazzi. Tutto ciò che i clienti sono chiamati a fare è inserire le coordinate geografiche (latitudine, longitudine e raggio) delle località che vogliono targettizzare o inserire un indirizzo geografico all’interno della mappa. In alternativa è possibile ottenere le coordinate geografiche selezionando un'area direttamente all'interno della mappa. Inoltre, le liste geografiche consentiranno di mettere in blacklist tutte le posizioni geografiche che non sono rilevanti per la corretta audience. Anche se il Geo-targeting è sempre più popolare tra gli inserzionisti, ci sono ancora alcuni dubbi che ruotano inotrno ad esso. Vogliamo dissiparli insieme? Venite a trovare il nostro team il 13 novembre al MEEU di Madrid!

Acotel nel mondo

Il Gruppo ha sede centrale a Roma, occupa circa 170 persone, di cui il 63% in Italia,
e possiede strutture operative in 5 nazioni con uffici anche a New York, Rio de Janeiro, Madrid, Mumbai.